A presto

settembre 17, 2008

Fortuna, o sfortuna che sia, tra due giorni vado in vacanza. Gratis, per di più.

Statemi bene… Penserò a questo blog, e forse, al mio ritorno, proverò a scrivere. Non prometto niente. Baci.

12 Risposte to “A presto”

  1. LorenzoMan Says:

    Vera o non vera non ti giudico, ma tu non puoi giudicare gli uomini.
    Puoi forse giudicare quelli che si fanno adescare e far fare un pompino con l’ingoio per 150 euro nel cesso di un bar, ma non gli uomini.
    Gli uomini, veri, sono ben altro.
    Ti auguro di incontrarne uno.
    Buona fortuna.

  2. Spargher Says:

    Non è prevista qualche formula fedeltà? tipo ogni 10 uno è gratis…

  3. utente_anonimo Says:

    beh spero di ritrovarti appena torni…io ci andrò fra 3 settimane in ferie…divertiti…

  4. Paolo Says:

    Dai che è la volta buona che inizi a lavorare invece di farti impestare da gente disposta a pagare fortune per un pompino.
    La dignità è un buon antidoto al senso di vuoto.Dà uno scopo.

  5. giovanni Says:

    buon divertimento e torna presto, ci mancherai…

  6. unnomeacaso Says:

    Dopo aver scoperto il tuo blog tra le nomination del Blogfest, l’ho letto tutto. Interessante, a tratti. Un po’ volgare, qualche volta. Molto poetico, ultimamente.
    Non so se è tutto vero quello che scrivi, secondo me sì data la novizia di particolari e il senso di solitudine che provi quando ti chiedi se stai facendo la cosa giusta. Forse è proprio in quei momenti che viene fuori la carica artistica più forte, d’altronde capita a molti di esprimersi al meglio nei momenti più bui. Capitava anche a me, quando la mia storia d’amore è drammaticamente finita. E forse la piattezza della mia vita in questo periodo si riflette anche in quello che scrivo.
    Oltre la descrizione dell’adescamento (si dice così?), del pagamento, del pompino, dell’orgasmo, c’è un qualcosa di magico, quasi di mistico. Non nel contenuto, ma tra le righe. Non so se basti per scrivere un libro, come qualcuno ha detto, ma forse per ingripparsi con qualche breve racconto sì. Magari sei fortunata, e riesci a guadagnare qualche soldo senza succhiare cazzi a tua scelta. Non che non sia un lavoro rispettabile (il miglior lavoro è sempre quello che ci scegliamo da soli), ma almeno sarebbe un buon modo per poter avere una vita un po’ più normale, per riconoscere nello specchio di casa tua la ragazza che eri prima (quanto tempo fa ormai?), per non guardare il pavimento la sera pensando a ciò che sei, a ciò che avresti voluto essere, a ciò che sarai. O a ciò che vuoi, in amore specialmente. Mi sorprende però che tu dica di essere disposta a dire tutto ciò che fai al tuo eventuale futuro compagno, cui dovrebbe andar bene il tuo passato senza fiatare, e senza darti della p. al primo litigio. Mi sorprende soprattutto pensando alla conoscenza profonda del maschio che senza dubbio avrai sviluppato con il tuo “lavoro”. Davvero secondo te esiste un uomo capace di passar sopra a questo? A parole forse esiste. Nei fatti no.
    A parte tutto comunque, devo dire che sapere che in giro c’è tutta questa gente disposta a sborsare fior di euro pur di venire in bocca ad una sconosciuta, mi ha sorpreso un po’; e poi dicono che c’è la crisi economica…
    Dimenticavo, ti ho linkato
    Buona fortuna, te la meriti! :)

  7. E. Says:

    ATTENZIONE!!…E’ EVIDENTE CHE LA PERSONA CHE SCRIVE IN QUESTO BLOG HA SEMPRE E SOLO RACCONTATO DELLE FROTTOLE…GRAN BELLA FANTASIA, MA PECCATO CHE SIA TUTTO FALSO…E COSì IL VOTO DEI BLOG AWARDS è STATO SPRECATO A VUOTO….
    NON SI SPIEGHEREBBE ALTRIMENTI QUEST’ASSENZA CONTINUA…
    MI PARE EVIDENTE CHE CHI SCRIVE SI è STANCATO DEL “GIOCHINO”.

  8. Francesca Says:

    E. ma smettila…

  9. Gabbro Says:

    che noiosi però questi commenti… Come si fa a dimostrare che le cose raccontate sono vere? deve postarvi un filmato? vi piacerebbe -.-
    Se vuole mantenere l’anonimato, ed è suo pieno diritto, sono poche le strade: fidarsi e continuare a leggere, non fidarsi ma continuare a leggere lo stesso perchè – vero o falso che sia – la scrittura intriga, o non fidarsi e non leggere più.
    Cambierebbe qualcosa sapere se è tutto vero o meno? Rileggendo certi commenti, probabilmente si: un sacco di sogni infranti XD

  10. liftato Says:

    blog divertentissimo il tuo, e alla fine della fiera non è molto importante se è tutta una favola oppure vita vera. Questo perchè il tuo blog fa il suo onesto dovere e va a toccare una serie di nervi scoperti che non sono solo quello della “debolezza” (?) maschile. ma sono anche i tuoi e della tua particolare situazione.

  11. Rud Says:

    bhe, buone ferie, mi raccomando però, a volte pensa

  12. unoalgiorno Says:

    Ciao! Un saluto veloce da un internet point… Ferie iniziate malissimo, ora in lento recupero… A presto, baci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: