Cinque mesi, uno al giorno

marzo 2, 2007

Eccovi un pdf, che ho fantasiosamente chiamato:

uno al giorno

Vediamo se vi piace l’idea.
Grazie S. per l’aiuto tecnico.
Baci.

17 Risposte to “Cinque mesi, uno al giorno”

  1. Marco Bonomo Says:

    E’ orrendo!
    S. ha solo salvato il blog in PDF, dovete cambiare formato per pubblicarlo poi su libro o rivista.

  2. Mauro Says:

    Il pdf totaloglobale è fico, ma se l’obiettivo finale è fare qualcosa di pubblicabile sta roba non sta nè in cielo nè in terra.

    E’ essenziale è che tu riscriva tutto. Puoi basarti sui post originali, se vuoi, e fare una roba “divisa per episodi”, ma devi organizzarla nell’ottica di un libro. Rileggere tutto, correggere, renderlo più scorrevole e narrativo. Deve diventare una serie di racconti, non il blog che è.

    Contenutisticamente puoi spaccare i culi, te l’ho già detto. Però se non ci metti moltissimo sudore e labor limae non arriverai manco all’abbozzo di una cosa che somigli a un libro, e che sia proponibile in giro senza farsi ridere in faccia.

    Buon lavoro. :)

  3. Nero Says:

    mmmm…l’idea di tenere i commenti non é male, ma dovrebbe essere una cosa sporadica, e farne una selezione.
    quello che rende attraente il sito é il tuo modo di scrivere quello che scrivi.
    il resto é contorno, inglobando tutto in pdf, ci si perde tra i commenti e non si riesce a seguire il filo di ciò che racconti

  4. unoalgiorno Says:

    ???
    E chi vi ha detto che va pubblicato?
    Ho solo raccolto tutto il blog, per chi vuole.
    Fare un libro è una cosa lunghissima e laboriosa, e non ho tempo in questo momento.
    Concordo con le vostre considerazioni, semmai venisse fuori la cosa.

    Baci

  5. Mauro Says:

    Stiamo solo remando a favore dando l’intenzione per scontata. :D

  6. Gigi Massi Says:

    più che altro per pubblicare un libro ti servirebbe qualcosa di originale da dire, ancor prima delle soluzioni editoriali.

  7. j`adore Says:

    Se vuoi pubblicare questa roba, (scelta discutibile per vari motivi che non sto qui a dire e non si tratta di moralismi come dovrebbe esser chiaro dai miei altri post,) cerca di non contraddirti come hai fatto con la tua ultima ‘analisi di te stessa’ rispetto al tuo primo post (segnatamente, dai due diverse versioni dell’inizio del tuo ‘lavoro notturno’). Kisses

  8. unoalgiorno Says:

    Controlla meglio… non ci sono discordanze.
    Mi potrei sbagliare, ma non è questo il caso.

    Però ripeto: questo PDF non è per pubblicare… è solo una raccolta.

  9. Fran Says:

    ke bello!!! i miei commenti nel pdf mi fanno sentire come se avessi comtribuito attivamente al blog!
    come permettetemi di dire ke questi commenti ke avete fanno sono cretini! secondo voi una persona può mai pensare di pubblicare un blog quando la gente può leggerlo su internet, mah…

    ma sei impegnata perkè lavori o perkè ti stai dedicando ad altro? (visto ke le tue avventure notturne non ci pervengono più ultimamente?)

    saluti da U.

    Fran

  10. zedla Says:

    Quando ho visto anche i miei commenti nel pdf ho avuto paura: e se lo pubblica davvero?
    Non ho capito cosa sta succedendo quì dentro, tu non hai mai detto di voler scrivere un libro e pare che in molti te lo vogliano far fare. Se è come penso io tu non hai bisogno di nessun consiglio.

  11. unoalgiorno Says:

    Ciao!
    Hmmm… quante reazioni strane!
    Il PDF è solo una raccolta di tutto, e lì finisce.
    Scrivere un libro significa avere tanto tempo, e tante capacità, e al momento la cosa non mi interessa.

    Questo blog rimane per me uno sfogo, e la vostra compagnia rimane un piacere e un affetto non invadente.

    Baci

  12. giovanni Says:

    mi è arrivato un bacio sulla guancia , era dolce . Non preoccuparti resteremo nell’ombra….ricambio il bacio.

  13. Vennegor of Hesselink Says:

    ma in questo blog PDF sta per …..
    Pompino Da Favola !!!

    old dirty

  14. Paolo Says:

    Credo che un blog pdf-ato non sia male. E’ originale come te!
    E poi lo puoi condividere o lo puoi scaricare sul cellulare…

  15. Marco Bonomo Says:

    Uno al giorno, come non hai tempo?

  16. valse Says:

    Non hai tempo ?!?

  17. valse Says:

    Consiglio: inventati un nome di fantasi, doverti chiamare “uno al giorno” è una tristezza


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: