Poesia rubata in rete

febbraio 20, 2007

Vorrei imparare dal vento a respirare,
dalla pioggia a cadere,
dalla corrente a portare le cose dove non vogliono andare
e avere la pazienza delle onde
di andare e venire,
ricominciare a fluire.

Succede perché,
in un instante tutto il resto diventa invisibile,
privo di senso e irraggiungibile per me,
succede perché fingo
che va sempre tutto bene
ma non lo penso in fondo.

Torneremo ad avere più tempo,
e a camminare
per le strade che abbiamo scelto,
che a volte fanno male,
per avere la pazienza delle onde
di andare e venire,
e non riesci a capire.

11 Risposte to “Poesia rubata in rete”

  1. Fran Says:

    ma su, un po di vita… raccontaci dell’ironia dell’esistenza umana e delle piccole cose ke ci fanno andare avanti ogni giorno.

    senza la presunzione di giudicare, lasciati dire ke deprimerti con te stessa su un blog nn ti serve!!! esci con le tue amike, vai a fare shopping, vai a ballare, viaggia (i soldi misà ke ce li hai!).

    cmq per tua fortuna ci siamo noi, i fantastici lettori del tuo blog :)))

    continua a scrivere e poi cerca di pubblicarlo sto libro… e ovviamente a me va la percentuale, dato ke è un mio suggerimento ahah

    un caro saluto,

    Fran

  2. Mauro Says:

    I tiromancino poeti mi pare un filo eccessivo. :|

  3. Silvio Says:

    Beh, almeno ci provano.
    Non hai bisogno di copiare per raccontare il tuo stato d’animo.

  4. LiLywhite Says:

    Più che altro sorge spontanea una domanda sulla tua ‘professione’: lavori in nero? Per carità, non mi permetto di giudicare il tuo lavoro, ma sarei curiosa di sapere se hai un’attività legale. Cosa sei, una libera professionista? ..Prestazione occasionale? Contratto di formazione? Hah, spero solo che non incoraggi il lavoro in nero, sarebbe una gran delusione…! Buon lavoro!

  5. M Says:

    più che poesia è una canzone dei tiromancino…”imparare dal vento”, scaricala è molto bella.

  6. lello culgeri Says:

    lavoro in nero o in regola tanto che cambia,
    comunque sia dobbiamo farci una pensione integrativa, visto il caro Romano P. !!!
    Lui si che ci succhia ( e ingoia ) tutti i nostri liquidi.
    IUIGòAGHEN !!

  7. piè Says:

    meno poesie e più pompeplease

  8. Mauro Says:

    Anche io sarei curioso di sapere se esiste una attività paravento e di cosa si tratta. Perchè non parli pure di quella roba oltre che dei pompini e (sigh… :|) dei testi dei tiromancino?

  9. Nero Says:

    puoi spiegare cosa succede quando hai voglia di fare l’amore? o quando hai voglia solo di accoccolarti con qualcuno nel letto che ti accarezza i capelli immaginando il futuro, qualcuno lo chiama calore umano, e qualcosa mi dice, che per quanto tu faccia la distaccata in materia, lo apprezzeresti molto più di altre donne.

  10. lello culgeri Says:

    Romano hai finito di succhiare !!!
    non c’è più liquido per te.

  11. Carlo Says:

    ho postato il blowjob e anche l’interlingua eheh doppio e triplo senso ..io dico ma con tutta sta frutta non avrai trigliceridi alle stelle?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: