0064: impiegato di biblioteca

dicembre 21, 2006

Ieri, verso le 18, passo in biblioteca in città (no, non vi dico quale città). Semideserta.

Sto cercando un libro di Pennac, o in alternativa qualcosa di Douglas Adams, che mi piace tanto, anche se fa un po’ nerd. Anzi, geek.

Incontro l’addetto, un signorotto di mezza età, giacca e cravatta, accento romano. Chiedo lumi.

Mi squadra in una maniera fin troppo esplicita. Ci ragiono, e decido che sarebbe meglio lavorare ora, che sto un po’ meglio, piuttosto che uscire stasera, col freddo. Propongo, a duecento euro. Comincia a MERCANTEGGIARE!! Alla fine sembra rinunciare, offrendo al massimo centocinquanta. Faccio per andarmene, ma (conosco i miei polli) il tipo mi prende per il braccio e mi dice che va bene.

Andiamo nel suo ufficio, e mi faccio subito dare i duecento. Poi lui si siede alla scrivania, io slaccio i suoi pantaloni, sfilo le mutande, e comincio il solito lavoretto.

E’ ancora moscio, ma con qualche bella leccata di palle, e qualche respiro profondo, riesco a stuzzicarlo subito. Strano, ha il pelo ben tagliato, a differenza del 99,99999% degli uomini. A parte questo caso particolare (è un tipo un po’ bruttino), in genere mi piacciono gli uomini con il pelo curato. Penso che la cosa sia reciproca per loro.

Lo prendo in bocca, e comincio a succhiare. Sputo sulla punta del suo cazzo, per lubrificare un po’, e mi muovo molto sensualmente. Sembra che la cosa lo intrighi molto. Sì, gli piace.

Continuo a muovermi su e giù, e a succhiarlo. Tiro fuori un profilattico normale (ho dimenticato quelli alla frutta), e sorridendo lo convinco subito a farglielo mettere da me.

Beh, il suo pisello non è granchè: arriva intorno ai 10 centimetri, e devo fare attenzione a tenerlo eccitato per evitare che il profilattico ceda.

Lo prendo in mano, e gli faccio una sega, tenendo il suo cazzo di fronte alla mia bocca. Lo eccito ancora di più, chiedendogli di schizzarmi in bocca. Viene dopo pochi secondi, e il lattice mi salva da una schizzata molto copiosa.

Mi alzo subito, e lo lascio lì, a brache calate, senza nemmeno togliergli il profilattico. Lo saluto, chiudendo la porta.
Altro posto da evitare per sempre.

0064: impiegato biblioteca, profilattico, 10 centimetri, 20 dicembre 2006. 

4 Risposte to “0064: impiegato di biblioteca”

  1. Lucia Says:

    Ciao, ti leggo da un po’ e ti confesso che faccio un po’ fatica a crederti….parto da un presupposto molto elementare: faccio fatica a credere che uomini presi alla sprovvista, abbiano sempre 150/200/250 euro IN CONTANTI da darti.
    Ho frequentato molti uomini, anche per lavoro (non quello che fai tu) e ti dirò che è difficile che abbino queste cifre in tasca, soprattutto se sposati, perchè la donna/moglie gestisce notoriamente tutto il budget.
    Ti auguro buone feste, e ti dico che mi piacevi più all’inizio quando mi sembrava che fare quello che fai ti piaceva e volevi trasferire un po’ di questo piacere anche a noi.

  2. unoalgiorno Says:

    Ciao Lucia.
    Mi dispiace che non mi credi… A onor del vero, ci sono diverse volte in cui gli uomini che incontro NON hanno i soldi, e soprattutto quando mi “butto”, di solito riesco a capire prima se il tipo può avere quei soldi o no.

    Però, il motivo per cui scrivo è… strano. Non l’ho capito bene anche io.

    Buone feste anche a te.
    Un bacio.


  3. se posso permettermi, quando hai iniziato il blog curavi di più l’aspetto descrittivo… ero affascinato dal tuo modo di scrivere. è un pò svanita la magia che trovavo nelle tue parole, non vorrei che venga rimpiazzata da banalità volgari… forse Milano è più “Maledetta” ed esalta di più la vena poetica… A presto ragazza, bUON nATALE. ps. Passa a trovarmi ogni tanto sul blog, è un periodo ispirato… J.


  4. Pennac.. ottima scelta. In effetti in qualche tratto dei tuoi racconti spunta un po’ uno stile simile al suo… ma devo leggerti meglio ancora…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: