Decisioni

novembre 11, 2006

Ho passato un periodo di merda. Ho ripreso il “lavoro” da tre giorni, ma mi sento a terra. A pezzi.

E’ semplicemente un momento difficile? Chissà.

Mi sono chiesta se ha senso per me continuare a scrivere in questo blog. Se ha senso parlare del mio lavoro. Se ha senso parlare di altre cose (come in questo caso).

Mi chiedo tuttora quale sia il senso della vita. Per l’ennesima volta.

E per l’ennesima volta, nessuna risposta accettabile.

9 Risposte to “Decisioni”

  1. Mauro Says:

    Ciao, oggi per la prima volta ho letto il tuo blog e forse, se la tua decisione è questa, sarà anche l’ultima. Che dire, Intanto hai del coraggio e per questo ti ammiro. Hai parlato del senso della vita e del momento difficile, beh è questa la vita stessa. Si è sempre difronte a delle decisioni. Il senso della vita per me è viverla. Nel bene o nel male ma andare sino in fondo. Nei giorni precedenti hai scritto che il tuo uomo deve accettare il tuo passato. Hai perfettamente ragione. L’amore verso una donna deve prescindere dalle cose buone o cattive che essa ha fatto nella vita e questo vale anche al contrario.
    Ho 30 anni ed ho avuto 13 interventi a quello che tu “utilizzi” negli uomini per il lavoro. Ti dirò ammiro più il tuo coraggio che il mio nel cercare di avere un nuovo rapporto. Posso solo dirti che qualsiasi cosa tu decida, le persone ti devono rispettare. Non so cosa cerchi nella vita ma se passi dalle mie parti mi piacerebbe darti una risposta a quelle domande.
    Ciao

  2. mario Says:

    Il senso della vita non lo so. Devi continuare a scrivere qui se ti piace farlo, altrimenti certo non ha senso.
    Ha me fara’ sempre piacere leggerti, se continuerai a scrivere.
    Saluti


  3. Ascolta il tuo cuore esso conosce tutte le cose. Dovunque esso sarà, lì si troverà il tuo tesoro.
    P. Coelho

    io aggiungo che siamo sempre dove vogliamo essere, che se ti fai delle domande è perchè qualcosa non torna, perchè dentro “tu sai”, ma…
    non possiamo continuare a prenderci in giro per troppo tempo, prima o dopo i conti con noi stessi li dobbiamo fare, quindi, considerando che non mi sembri una ragazzina, e che conosci le cose del mondo, l’unico consiglio che mi sento di offrirti è quello di prendere a pieno in mano la tua vita e di capire se ciò che fai è realmente ciò che sei, se quando pensi al tuo domani sei felice e piena di gioia o se la tua vita è solo un lento trascinarsi di cose già viste o già dette… sei giovane e indipendente, sfrutta questo potere per capire cosa cerchi veramente, e non aver paura, nella vita si deve anche soffrire, ma prima o poi se siamo in pace con noi stessi tutto torna a splendere…

    ciao J.

  4. Joe Tempesta Says:

    Fai un lavoro che non ti piace solo perché è facilissimo e si guadagna bene. Una scorciatoia al pari di chi si fa il bypass all’intestino invece di affrontare i mesi di sofferenza di una dieta. Analogamente tu hai scelto la scorciatoia di guadagnare bene senza fare le otto ore sul posto di lavoro, più le due per raggiungerlo, rispondere a un capo probabilmente rompicoglioni e guadagnare in un mese quello che con la scorciatoia guadagni in cinque uscite.
    Non essere soddisfatti è abbastanza normale, altrettanto lo è lamentarsene. Fare la vita comoda e poi piangersi anche addosso, però, per quanto sia lecitissimo, risulta un po’ scocciante a chi ti legge.
    Scusa la durezza, non è mia intenzione mancarti di rispetto: penso solo che forse fare pompini non è esattamente il tipo di lavoro che possa dare soddisfazioni, non a chi li fa almeno ;-)

  5. Germano Says:

    Ma Vaffanculo…sei solo una farsa…

  6. Francesco Says:

    C’è un mio amico detto “Pilone” che se ti dovesse incontrare in uno dei locali che frequenti…sicuramente ti convincerebbe a continuare la tua bella carriera di succhiatrice…
    anche con qualche bonus in più…

  7. Zeno Says:

    questo blog doveva diventare il fenomeno editoriale del momento (roba da verissimo o studio aperto), ma arriva a stento a 10 commenti per ogni post.
    questo è il motivo di tanta incertezza a continuare, non il senso della vita.

  8. ciccio Says:

    La verità è che sei un nerd brufoloso che, accidenti, scrive molto bene e avrai trovato altro da fare.

  9. zeno Says:

    perchè novembre è il mese più tosto dell’ anno!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: